A PEDATE L’AUTO DEI VIGILI: CACCIA AL VANDALO

Uno specchietto distrutto, un altro danneggiato e il paraurti preso a calci. È caccia al misterioso vandalo che, nel pomeriggio di martedì, approfittando della breve assenza dei due agenti di polizia locale di Francavilla Fontana impegnati nel verbalizzare le auto in divieto di sosta su via Regina Elena, ha preso a pedate l’auto di servizio parcheggiata in strada. I fatti intorno alle 19, quando i due agenti, armati di fischietto e taccuino dei verbali, stavano svolgendo il loro lavoro. Allontanati per pochi minuti dall’auto, i due poliziotti hanno fatto velocemente ritorno al mezzo, per ritrovarsi davanti alle evidenti tracce del danneggiamento. Uno specchietto penzolava, l’altro presentava delle ammaccature proprio come il paraurti posteriore. Ora, è caccia al responsabile, mentre dal comando fanno sapere che “questo episodio non ci intimidirà. Anzi, continueremo a svolgere il nostro lavoro con dedizione”. Inutile ricordare come il bene finito nelle mira del vandalo misterioso è pubblico. Ovvero, pagato dagli stessi contribuenti. Come dire che ad essere colpita è l’intera comunità.

I commenti sono chiusi