Albano “minaccia” per la sicurezza nazionale ucraina

Altro che Felicità. Albano Carrisi, orgoglio pugliese e italiano, è una minaccia per la sicurezza nazionale Ucraina. L’artista di Cellino San Marco, per altro vera e propria star nell’Europa dell’est, è stato infatti inserito nella lista nera composta dagli individui che il Ministero della Cultura ucraino considera una minaccia per la sicurezza nazionale.

Il motivo? Nulla che riguardi gli aspetti artistici, a dirla tutta. D’altro canto, non si potrebbe certo accusare Albano di mettere a repentaglio la sicurezza di una intera nazione  a causa, o per merito, delle sue innegabili doti canore. In realtà, la questione è squisitamente politica. Il cantante pugliese è, infatti, considerato troppo “vicino” al presidente russo Putin. Come a dire che, chi è amico di Vladimir, avranno pensato in Ucraina, è anche nostro nemico.
E allora, in quella black list che annovera altre star internazionali, ci è finito, suo malgrado, pure Albano.

Orgoglio in Italia, pop star in Russia, minaccia nazionale in Ucraina. Paese che vai, Albano che trovi.

Nessun commento ancora

Lascia un commento