Casarano | Presunta truffa con le mini-pale eoliche, 24enne rischia il processo

Rischia il processo per truffa il giovane imprenditore casaranese, inventore delle mini-pale eoliche. Il sostituto procuratore della Repubblica Valeria Farina Valaori, ha chiesto il rinvio a giudizio di Gianluigi Antonio Parrotto, 24enne di Casarano, ex amministratore della Gp Renewable e della Air Group Italy, divenuto famoso per aver venduto la sua start up ad un fondo americano per 5 milioni e mezzo di euro L’udienza preliminare è fissata per il 7 giugno prossimo e si svolgerà davanti al gup del Tribunale di Lecce Vincenzo Brancato. Le accuse da cui dovrà difendersi Parrotto sono di truffa, calunnia ed insolvenza fraudolenta. Il giovane imprenditore casaranese nel campo delle energie rinnovabili, secondo l’accusa avrebbe venduto impianti caratterizzati da inefficienza ed improduttività, oltre che da caratteristiche difformi da quelle previste in contratto. In tal modo avrebbe indotto in errore numerosi investitori e ottenuto profitti per una cifra vicina ai 200mila euro. Sono dodici le parti offese.

Nessun commento ancora

Lascia un commento