Casarano | Rapina al centro scommesse, inseguiti e arrestati autori

Sono stati arrestati gli autori della rapina avvenuta sabato sera a Casarano. In due, poco prima dell’orario di chiusura del centro scommesse Gold Bet di via Ferrari, sono entrati in azione armati di pistole e con il volto travisato da passamontagna, hanno seminato il panico riuscendo a fuggire con un bottino di 1500 euro. Ad attenderli fuori un complice a bordo di una fiat punto. Nel frattempo dall’esterno un cittadino, notando dei strani movimenti, ha allertato i carabinieri della compagnia di Casarano guidati dal capitano Clemente Errico. Sono bastati quei pochi elementi raccolti sul posto per individuare l’auto dei rapinatori. Ne è nato un inseguimento che alla fine ha portato all’arresto della banda che al suono delle manette, mentre tra le pietre di un muretto a secco, sono state ritrovate due pistole in uso ai rapinatori. All’arresto hanno collaborato i carabinieri della stazione di Melissano, luogo di rifugio della banda. Le manette ai polsi sono state strette ad individui disoccupati che hanno agito per disperazione. Si tratta di Luigi De Micheli, di 25 anni, di Giovanni Josef Antonio Crisi, di 22, e di Michele Spennato, di 20 anni, quest’ultimo è stato ristretto agli arresti domiciliari per avere collaborato con gli investigatori e per non avere precedenti alle spalle.

I commenti sono chiusi