fbpx

Cisternino (BR) | Assalto al portavalori armati di kalashnikov: via con 30mila euro

Assalto armato, questa mattina, ad un portavalori davanti all’ufficio postale di Casalini, Frazione di Cisternino. Esplosi diversi colpi di Kalashnikov. Banditi in fuga con oltre 30mila euro.
Erano in tre, col volto coperto da passamontagna, armati di Kalashnikov, e no, non hanno esitato a esplodere almeno una decina di colpi al Portavalori che, nella mattinata di lunedì, si trovava davanti all’ufficio postale di via Sandro Pertini a Casalini, frazione di Cisternino. Non ci sono feriti, per fortuna, ma la pura è stata tanta, per un colpo spregiudicato e un bottino da oltre 31mila euro.
Rapina, in mattinata, alle Poste della piccola frazione. Il trio di criminali, vestito interamente di bianco, è entrato in azione intorno alle 10,30, assaltando, letteralmente, il portavalori della Cosmopol che, proprio in quei momenti, aveva raggiunto la filiale. La raffica di colpi esplosa da uno dei delinquenti ha costretto le due guardie giurate ad uscire con le mani alzate dal mezzo, lasciando un complice libero di portare via un sacco con all’interno il danaro. Poi la fuga, a bordo di un Fiat Doblò di colore bianco guidato dal terzo uomo, con altri colpi esplosi in aria.
Sul posto, i carabinieri della stazione di Cisternino e del comando provinciale di Brindisi, ma anche dei mezzi del 118 che hanno soccorso i presenti, in giustificato stato di shock.
L’intera area, blindata,  è stata monitorata dai militari, che hanno chiesto l’ausilio di un elicottero per sorvolare dal cielo l’impervia zona collinare. Non si esclude che i bandita, dopo le prime fasi della fuga, possano essersi nascosti proprio tra le campagne, per cambiare il mezzo e solo successivamente allontanarsi senza dare nell’occhio.

Nessun commento ancora

Lascia un commento