fbpx

Francavilla F.na (BR) | Consigliera Provinciale di CSX Da Salvini: Il “Fritto Misto” della Balestra

Con Riccardo Rossi in Provincia, con Antonello Denuzzo al Comune e, in Europa, con il “capitano” Matteo Salvini. Adriana Balestra, consigliera Comunale di Francavilla Fontana e, pure, provinciale tra le fila della maggioranza del presidente Riccardo Rossi, è stata “pizzicata”, si fa per dire, al comizio del viceministro leghista in quel di Ostuni. Apriti cielo. La foto, rubata ma emblematica, ha fatto il giro del web sollevando l’indignazione delle forze d’opposizione in consiglio Comunale.

Lo scatto che immortala la Balestra, vicino al palco insieme al padre Enzo (storico esponente della destra francavillese) e di Luigi Semeraro (ex segretario cittadino della Lega nella Città degli Imperiali) è rimbalzata sui social grazie ad Anna Ferreri, consigliere comunale di centrodestra, eletta nella lista “Taurisano Sindaco” e vicina alle posizioni della Lega. Il Pd chiede ora chiarimenti al presidente della Provincia Riccardo Rossi. “Scrivo queste poche righe – afferma Nicola Cavalo capogruppo consiliare del Pd nella lettera aperta a Rossi- in qualità di capogruppo del Pd, di iscritto e di tuo sostenitore alle recenti consultazioni provinciali al fine di avere gli opportuni immediati chiarimenti in merito alla composizione della tua giunta provinciale”.
Cavallo punta dritto su Adriana Balestra. “Aver appreso che una componente del tuo esecutivo è vicina alle posizioni della Lega mi ha turbato non poco e soprattutto mi ha portato ad intervenire affinchè in terra di Brindisi non si verifichi un secondo caso Di gioia con un assessore di una giunta di centrosinistra che sostiene e sposa valori ed ideali della destra estrema. Auspico e sono sicuro di un tuo pronto e risolutore intervento”.
Per Maurizio Bruno quanto accaduto conferma alcuni voci circolanti in città su alcuni personaggi politici della maggioranza “multicolor” che a parole si professano vicini ad una sinistra progressista. “L’arrivo di Salvini dalle nostre parti – tuona sulla sua pagina Facebook Bruno – ha fatto uscire allo scoperto il vero volto di alcuni componenti di questa maggioranza”.
A gettare benzina sul fuoco, però, è proprio la Balestra che, bontà sua, rivendica le sue ideologie politiche. Qualunque esse siano.

“Gira in queste ore - scrive la consigliera sul sul profilo Facebook - una foto che ritrae la sottoscritta al comizio di Salvini che si è tenuto ad Ostuni. Sia chiara una cosa. Ho aderito ad un movimento civico che fin dall’inizio è stato definito come un “fritto misto” proprio per la presenza di persone provenienti da esperienze politiche molto diverse. Non mi sono mai nascosta, neanche quando durante uno dei consigli comunali non votai contro il decreto Salvini. Fin dall’inizio il presupposto di adesione a quella coalizione che tutti definivano, a ragione, multicolor, era la assoluta libertà di scelte politiche al di fuori del contesto amministrativo. Tant’è che la mia fiducia al Sindaco Denuzzo – assicura la Balestra - non è in discussione. Questo lo sottolineo per far rasserenare l’animo di chi ha tentato miserabilmente, attraverso un scatto rubato, di creare ignobilmente scompiglio nella maggioranza”.

Maggioranza dove, almeno per ora, le bocche restano cucite. Anche il presidente del consiglio Domenico Attanasi, fondatore di Idea per Francavilla (il movimento che ha permesso l'elezione in consiglio alla Balestra), ha preferito trincerarsi dietro ad un emblematico "no comment".

Nessun commento ancora

Lascia un commento