GAGLIANO DEL CAPO | FURTO ALLA CHIESA DI SAN ROCCO, ARRESTATO

Incastrati dalle immagini del sistema di videosorveglianza, sono già stati identificati e denunciati gli autori di un furto in chiesa, a Gagliano del Capo. Un 45enne già noto alle forze dell’ordine e un ragazzino di appena 14 anni sono stati denunciati a piede libero con l’accusa di furto aggravato. Nel mirino dei due, nella prima serata di sabato scorso, è finita la chiesa di San Rocco. E per mettere a segno il furto, che ha fruttato un bottino di 800 euro in contanti, i due gaglianesi hanno messo a punto un piano semplice, quanto efficace. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri di Gagliano il ragazzino si sarebbe nascosto in sagrestia e avrebbe atteso che il parroco andasse via. Poi, una volta rimasto da solo nei locali della chiesa, ne avrebbe approfittato per rubare i soldi delle offerte, 800 euro custoditi in una scatola. Il 14enne, a quel punto, avrebbe raggiunto il complice che lo attendeva fuori, il 45enne pregiudicato, consegnandogli presumibilmente il bottino della razzia. Quando il parroco si è accorto della sparizione dei soldi si è recato in Caserma per denunciare il furto subito. I carabinieri hanno quindi avviato le indagini e grazie ai filmati di videosorveglianza sono risaliti ai due complici, per i quali è scattata la denuncia per furto aggravato, presso la Procura dei Minori per il ragazzino 14enne e presso  la Procura ordinaria per il 45enne già noto alle forze dell’ordine

Nessun commento ancora

Lascia un commento