Lecce | Due rapina in 24 ore, arrestati i presunti autori

È durata 24 ore la fuga del rapinatore che ha agito lungo viale gallipoli sorprendendo un uomo di 32 anni di sorpresa e dopo avergli sferrato un pugno al voglio è fuggito via sottraendo alla vittima il telefono cellulare. Grazie alle accurate perlustrazioni nella zona e alla descrizione fornita dalla vittima è stato individuato il presunto autore della rapina. L’identificazione è stata confermata con un riconoscimento fotografico da parte della vittima. In arresto, sempre per rapina, è invece finito Kelecni Onyeme, 19enne nigeriano. Il giovane è accusato di aver rubato una bicicletta ad un 75enne che l’aveva lasciata incustodita per pochi minuti, giusto il tempo di ritirare un medicinale in farmacia. Ma quei pochi minuti sono stati utili al nigeriano per fuggire con la bici. La vittima è riuscita a raggiungere il ladruncolo recuperando la bicicletta. Per ricostruire la dinamica dei fatti gli inquirenti si sono avvalsi delle immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza. Il 19enne è stato arrestato, su ordine del pubblico ministero di turno, Maria Vallefuoco.

Nessun commento ancora

Lascia un commento