LECCE | FALSO ALLARME BOMBA AL TRIBUNALE DI LECCE

Falso allarme bomba questa mattina a Lecce, nella zona del Tribunale. La presenza di una valigetta sospetta, nella piazzetta che sorge all’incrocio tra via Costadura e via Stampacchia, e quindi nelle vicinanze del Tribunale, ha suscitato particolare apprensione. Probabilmente la presenza di quella valigetta, vicino a un bidone di raccolta differenziata di pannolini, sarebbe passata del tutto inosservata se proprio questa mattina, non vi fosse stato a Lecce il ministro della Giustizia Andrea Orlando. Quando è giunta la segnalazione della valigetta sospetta il guardasigilli si trovava nell'aula magna del tribunale di Viale De Pietro, per firmare il protocollo con le autorità locali sulla realizzazione della nuova cittadella della giustizia. Scattato l’allarme la piazzetta è stata raggiunta dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Lecce e dai colleghi del distaccamento antiterrorismo, che hanno tenuto lontani automobili, passanti e curiosi, in attesa dell’arrivo degli artificieri. A svelare che si trattava di un falso allarme è stato il robot filoguidato antisabotaggio in dotazione proprio agli artificeri, che nel giro di pochi minuti ha accertato che la valigetta era vuota.

Nessun commento ancora

Lascia un commento