LECCE | LA COMMEMORAZIONE DEI CADUTI E IL RUOLO DELLE DONNE

Numerosi momenti di commemorazione dei caduti in guerra anche a Lecce. La giornata è iniziata alle 8.30 con il ritrovo sul sacrario del Cimitero comunale per giungere in cattedrale dove il Vescovo Mons. D’Ambrosio ha presieduta una celebrazione eucaristica. Alle 11 tutti presso la caserma Zappalà, grandi e piccini, per il tradizionale alzabandiera, gli onori ai caduti e la deposizione delle corone, i discorsi commemorativi e la lettura del Bollettino della Vittoria.

Presso l'"Aula Baracca" della Caserma Zappalà sono stati presentati i laboratori di public history realizzati dagli studenti degli Istituti scolastici della provincia, con il recupero e la valorizzazione dei cimeli e dei ricordi della prima Guerra Mondiale.

Ad arricchire il momento la rappresentazione teatrale "Determinativo Femminile, nove donne, una storia". Uno spettacolo finalizzato a far conoscere il ruolo della donna durante la Prima Guerra Mondiale e a valorizzare quel “fronte interno” della Grande Guerra, per la maggior parte composto da donne che dovettero prendere il posto degli uomini, un esercito sconosciuto grazie al quale la guerra stessa è stata vinta.

I commenti sono chiusi