LECCE | MALTEMPO, INTERVENGONO I VIGILI DEL FUOCO

Vigili del Fuoco al lavoro questa mattina in pieno centro a Lecce. Sono stati impegnati in due distinti interventi per la messa in sicurezza del cornicione di un palazzo posto all’angolo tra via Nazario Sauro e Piazza Mazzini e della Chiesa di San Niccolò dei Greci, a seguito dello sgretolamento del pennacchio collocato sulla parte superiore della facciata. In entrambi i casi si sono verificati crolli di frammenti al suolo, ma fortunatamente non si sono registrati feriti. Il primo intervento dei Vigili del Fuoco è stato effettuato in via Nazario Sauro, a pochi metri da Piazza Mazzini, per mettere in sicurezza il cornicione di un palazzo di sette piani. Sono stati alcuni cittadini a lanciare l’allarme dopo aver notato pezzi di piastrelle e di intonaco sul marciapiede. E’ partita così una chiamata al 115. I Vigili del Fuoco hanno raggiunto lo stabile con tre mezzi, di cui uno dotato di autoscala. E si sono messi al lavoro per scongiurare ulteriori crolli di calcinacci. La zona è stata raggiunta anche dagli agenti della Polizia Municipale, che hanno interdetto al traffico per oltre due ore tra via Battisti e Piazza Mazzini. Poi una volta rimossi tutti i pezzi di cornicione pericolanti la situazione è tornata alla normalità. Intorno alle 10, un nuovo allarme, in seguito alla caduta di grossi frammenti dalla facciata della Chiesa greca. Ad andare in frantumi è stato un pennacchio di circa mezzo metro collocato sul lato destro della parte superiore della facciata. Anche in questo caso i Vigili del Fuoco hanno utilizzato un’autogru. E raggiunta la parte superiore della facciata hanno messo in sicurezza il pezzo in cui si trovava il pennacchio che si è letteralmente sgretolato, probabilmente a causa delle infiltrazioni d’acqua, e inoltre rimosso quello sistemato a sinistra. A seguire le operazioni c’era anche l’architetto Giuseppe Fiorillo, direttore dell’ufficio per i beni culturali della diocesi di Lecce.

Nessun commento ancora

Lascia un commento