LEVERANO-NARDO’ | DUE RAPINE IN POCO TEMPO, SI INDAGA

Due rapine in rapida successione ai danni di altrettante stazioni di servizio sono state messe a segno poco dopo mezzogiorno. I rapinatori hanno colpito, dapprima a Leverano e poi a Boncore, la frazione più a nord di Nardò. Le due località distano poco più di dieci chilometri. Ad agire due banditi armati e travisati da passamontagna. Sulle loro tracce ci sono ora i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Campi Salentina, cui sono affidate le indagini. Il primo assalto si è consumato intorno alle 12,10 alla periferia di Leverano. I rapinatori hanno raggiunto a bordo di una Nissan Micra di colore blu la stazione di servizio “Eni-Agip” situata in via Copertino. Scesi dalla vettura hanno puntato la pistola in faccia al benzinaio e sotto la minaccia dell’arma hanno costretto il malcapitato a consegnare loro i soldi in suo possesso. Il bottino ammonta a circa 500 euro. Montati in macchina i malviventi sono fuggiti in direzione di Copertino. Ma evidentemente di lì a poco hanno invertito il senso di marcia, indirizzandosi verso la litoranea. La seconda rapina, circa un quarto d’ora dopo, è stata infatti messa a segno a Boncore, la frazione di Nardò, situata ad una manciata di chilometri da Torre Lapillo. Nel mirino è finito il distributore Ip situato lungo la strada provinciale 359, la Nardò-Avetrana. Anche in questa circostanza, infatti, ad agire sarebbero stati due individui travisati da passamontagna ed armati di pistola, poi dileguatisi a bordo di una Micra blu. Elementi che farebbero appunto supporre che ad agire siano stati sempre gli stessi rapinatori. I militari hanno raccolto le testimonianze delle vittime e acquisito i filmati di videosorveglianza presenti nelle due aree di servizio.

Nessun commento ancora

Lascia un commento