MELENDUGNO | RIPRESI I LAVORI AL CANTIERE TAP: CITTA’ MILITARIZZATA

Melendugno torna ad essere una città militarizzata. 500 forze dell’ordine sono al lavoro per impedire l’accesso nella zona del cantiere Tap dove questa mattina sono ripresi i lavori per la realizzazione del Gasdotto. Con un’ordinanza la prefettura di Lecce ha disposto per i prossimi 30 giorni il divieto di accesso a tutti. I posti di blocco istituiti nella notte su tutte le vie d'accesso consentono il transito solo ai residenti della marina. La circolazione attorno alla città sta creando non pochi disagi ai cittadini. L'ordinanza che ha isolato San Foca è stata notificata al sindaco di Melendugno, Marco Potì. I mezzi Tap, protetti dal cordone delle forze dell’ordine, hanno trasportato il materiale utile alle riparazioni della recinzione del cantiere, danneggiata da mesi. Si è scelta, dunque, la strada della militarizzazione per contrastare la protesta dei manifestanti No Tap che in passato hanno bloccato le operazioni nel cantiere creando tafferugli e scontri con le forze dell’ordine.

I commenti sono chiusi