Operazione “nigeria”, cinque arresti

Operazione dei carabinieri del comando provinciale alle prime luci dell’alba di oggi. Cinque le ordinanze di custodia cautelare a carico di cittadini nigeriani con l’accusa di associazione finalizzata alla riduzione in schiavitù a fini sessuali, tratta di persone, favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e sfruttamento della prostituzione.
Al centro delle indagini un sodalizio criminale transnazionale radicato in Nigeria con cellule operative in Libia e in diverse aree del territorio nazionale, dedito alla tratta di ragazze destinate al mercato della prostituzione, fatte giungere in Italia a bordo di barconi stipati di migranti e salpati dalle coste libiche alla volta della Sicilia.

I commenti sono chiusi