Parte accidentalmente un colpo di pistola, muore carabiniere 33enne

Un colpo partito accidentalmente dall’arma di un collega ha centrato in pieno il petto di Andrea Vizzi, di 33 anni di Corigliano D'Otranto, che si stava esercitando all'interno della caserma Montebello di via Vincenzo Monti, a Milano. Il fuoco sarebbe partito da una pistola mitragliatrice M12 in un’area di addestramento ricavata nella zona dei garage della caserma dove stavano mettendo a punto delle tecniche di intervento speciale. Ogni tentativo di rianimazione è risultato vano. Il collega di Vizzi è stato trasportato in stato di shock in ospedale e nelle prossime ore sarà interrogato per la ricostruzione dei fatti. Il carabiniere, da circa un anno, faceva parte delle Api (Aliquote primo intervento) in forza al nucleo Radiomobile, un gruppo speciale che è utilizzato per le emergenze. Profondo cordoglio per la morte di Vizzi é stata espressa ai familiari e al comandante dell'Arma generale Nistri dal capo di stato maggiore della Difesa generale Graziano.

I commenti sono chiusi