SALENTO| LUPO SEMINA PANICO: SBRANATA UNA PECORA E NON SOLO

E’ stato un lupo a sbranare la pecora rinvenuta squarciata in località “Boncore”, nelle campagne di Nardò. Lo ha confermato il test del Dna eseguito dai medici veterinari dell’Asl di Lecce sulla carcassa dell’ovino. A fornire la prova scientifica è stata, in particolare, la traccia biologica estratta col tampone salivare dall’ovino aggredito, risultata essere – per l’appunto – quella di un lupo. La notizia giunge all’indomani della ufficializzazione della ricomparsa dei lupi nel Salento dopo un centinaio di anni come emerso dallo studio commissionato dal Parco regionale Otranto-Santa Maria di Leuca-Bosco di Tricase ad esperti faunisti e ricercatori. Le immagini delle fotocamere installate hanno registrato la presenza di almeno un cucciolo di un anno e due individui adulti, di cui uno maschio, che attesterebbero una presenza stabile. Ora la notizia della presenza dei lupi anche a nord della provincia di Lecce, a pochi chilometri dal confine con la provincia di taranto.

I commenti sono chiusi