SAVA | CARABINIERE UCCIDE SORELLE, COGNATO E PADRE E POI SI SPARA

Tragedia a Sava dove nella tarda mattinata un carabiniere, Raffaele Luigi Pesare, ha ucciso la sorella, il cognato e il padre e poi ha tentato di togliersi la vita, rivolgendosi l'arma contro se stesso, sparandosi.
Alla base del litigio, consumato tra le mure domestiche in via Giulio Cesare, dei dissapori nati per questioni economiche. Il carabiniere, 53 anni, in servizio al Radiomobile di Manduria, è in fin di vita e si trova ricoverato nell'ospedale di Manduria.

I commenti sono chiusi