Squinzano | Incendio doloso nella notte

E’ di natura dolosa il rogo d’auto sviluppatosi nella notte alla periferia di Squinzano. I Vigili del Fuoco hanno infatti rinvenuto tracce di liquido infiammabile nei pressi della vettura carbonizzata dalle fiamme. Si tratta di una Lancia Y, vecchio modello, intestata a una casalinga residente a Squinzano, ma nata in Svizzera. L’auto era parcheggiata in via Moretto. L’incendio è divampato intorno all’1. Il rogo è stato domato dai vigili del fuoco del comando provinciale, sopraggiunti dopo la chiamata alla sala operativa da parte dei residenti. La vecchia Lancia Y è però andata completamente distrutta. Domate le fiamme i Vigili del Fuoco hanno effettuato un sopralluogo insieme ai carabinieri di Squinzano che ha permesso di rilevare la presenza di tracce di liquido infiammabile. Si è dunque trattato di un attentato incendiario. I carabinieri hanno quindi ascoltato la proprietaria del veicolo cui è stato appiccato il fuoco per cercare di risalire al movente dell’incendio doloso che potrebbe essere legato alla sfera privata della donna. Non è neppure da escludere che il destinatario dell’atto intimidatorio sia qualche familiare della intestataria della vecchia Lancia Y. I militari hanno inoltre passato al setaccio la zona, alla ricerca di eventuali sistemi di videosorveglianza che possano aver ripreso l’autore dell’incendio.

Nessun commento ancora

Lascia un commento