SQUINZANO | RAPINANO SUPERMERCATO CON APECAR, ARRESTATI DOPO POCHI METRI

E’ durata solo pochi metri la fuga degli autori della rapina messa a segno ieri sera a Squinzano ai danni del supermercato Md di via Raffaele Sanzio. Fuggiti a bordo di un’Apecar sono stati circondati dalle pattuglie dei carabinieri e bloccati. In manette sono finiti Walter Tramacere, 41enne di Squinzano già noto alle forze dell’ordine, ed un minorenne incensurato. Intorno alle 20 di ieri sera i due hanno fatto irruzione all’interno del supermercato con i volti nascosti da passamontagna e armati di una pistola. E sotto la minaccia dell’arma, che solo dopo si è scoperto fosse una pistola giocattolo, si sono fatti consegnare dai dipendenti il denaro presente nel registratore di cassa, circa 350 euro. La fuga sul mezzo a tre ruote è durata poco. L’Apecar dei rapinatori è stato infatti intercettato da una pattuglia dei carabinieri, impegnata in un servizio di controllo in zona. Condotti in caserma, sono stati dichiarati in arresto. Al termine delle formalità di rito, Tramacere è stato accompagnato nel carcere di Lecce mentre il suo complice minorenne è stato condotto in un centro di prima accoglienza. Le indagini dei carabinieri della compagnia di Campi Salentina, guidati dal Capitano Alan Trucchi, proseguono per comprendere se i due arrestati possano essersi resi responsabili di altre rapine avvenute in zona di recente. In particolare l’attenzione degli investigatori è concentrata sui colpi messi a segno nella farmacia comunale di Trepuzzi lo scorso 3 febbraio, nel circolo “Sport Life Club” di Squinzano due giorni dopo, seguita a distanza di 24 ore dalla rapina nel centro scommesse “Gaming Hall” sempre a Squinzano e di quella realizzata all’Eurospin di Squinzano lo scorso 8 febbraio. Episodi accomunati dall’arma utilizzata ed dal modus operandi dei rapinatori.

Nessun commento ancora

Lascia un commento