fbpx

ArcelorMittal | Sciopero sospeso,domani tavolo a Mise

Dopo l’annullamento del presidio di domani a Roma nelle vicinanze di Palazzo Chigi, i sindacati sospendono anche lo sciopero indetto anch’esso per domani nel siderurgico ArcelorMittal a Taranto. La decisione é stata presa stasera dalle sigle metalmeccaniche dopo il vertice al Mise col ministro Stefano Patuanelli. Lo sciopero era stato inizialmente proclamato per 24 ore e vi avrebbero partecipato oltre ai dipendenti diretti ArcelorMittal, anche quelli dell’indotto della fabbrica siderurgica. Per domani, alle 12, ArcelorMittal sta intanto convocando i sindacati al Mise. Le convocazioni stanno partendo questa sera.
A oggi non c’è ancora una schiarita sul fronte ArcelorMittal, anzi i problemi da affrontare restano ancora molti. Incerto lo scenario. Prova ne è che a Milano è saltata anche la mediazione alla Camera arbitrale tra ArcelorMittal e Ilva in amministrazione straordinaria su un contenzioso di circa 200 milioni tra fitti non pagati dal gestore ArcelorMittal e quote C02. Tuttavia il Governo, col ministro Patuanelli, ha assunto l’impegno di rimettere subito mano al dossier ArcelorMittal ora che è superata la scadenza elettorale delle regionali. Oltretutto, il tempo stringe e incombono sempre più due elementi. Il primo è la situazione del siderurgico a Taranto, che i sindacati definiscono ad un livello allarmante tra massiccia cassa integrazione, impianti fermi, produzione al minimo storico, manutenzioni che non si fanno e sicurezza di tutti a forte rischio. L’altro elemento è dato dal tempo.

Nessun commento ancora

Lascia un commento