fbpx

Archivi categoria : Cronaca

Brindisi | Tir sfonda “new jersey”, tragedia sfiorata sulla statale7

Poteva avere conseguenze tragiche l’incidente avvenuto nella tarda mattinata di oggi sulla statale 7 Mesagne-Brindisi all’altezza di Restinco. Un autoarticolato, per cause in corso d’accertamento, ha abbattuto Il new jersey centrale invadendo l’altra carreggiata. Il bilancio è di due feriti lievi.

Francavilla Fontana (Br) | Deferito rappresentante società agricola

  Francavilla Fontana. Nell’ambito dei controlli anti-caporalato, deferito il legale rappresentante di una società cooperativa agricola, per aver impiegato nelle attività  sette  braccianti sprovvisti di idonei dispositivi  di protezione individuale, adeguata formazione in materia di sicurezza sul lavoro e idonea sorveglianza sanitaria, nonché impiegato due lavoratori “in nero” non assunti regolarmente. In Francavilla Fontana a…
Leggi tutto

Brindisi | Diciannovenne ucciso, la polizia sulle tracce dei killer

Potrebbero avere presto una svolta le indagini sull’omicidio di Giampiero Carvone, il 19enne brindisino ucciso a colpi di pistola sotto casa. La polizia sarebbe sulle tracce dei killer. Intanto individuato su Fb un inquietante post pubblicato dalla vittima meno di un mese fa.

Taranto | Allarme Bomba al porto Eni-Mittal, denunciato 41enne

Una bomba al porto di Taranto, ma si trattava solo di un falso allarme. A poche ore dall’episodio che ha preoccupato l’intera città i Carabinieri hanno rintracciato un operaio di 41 anni, elettricista nell’area portuale gestita dalla fabbrica siderurgica. Sarebbe stato lui a diffondere il messaggio. L'uomo risiede a Leporano e ha precedenti giudiziari, è stato identificato rapidamente dal Nucleo investigativo e denunciato in stato di libertà per violenza privata e procurato allarme. Ieri pomeriggio, infatti, gli sporgenti 2 e 3 in uso allo stabilimento siderurgico ArcelorMittal e alla raffineria Eni erano stati evacuati per motivi di sicurezza dalle forze dell’ordine. L’allarme era scattato alle ore 15.00 a causa di un post pubblicato su FaceBook. Negativo tuttavia è risultato l’esito dei controlli effettuati dal Nucleo investigativo dei Carabinieri di Taranto, intervenuti sul posto con il gruppo artificieri e la squadra antisabotaggio. Eni fa sapere che "tutti gli impianti sono sempre rimasti in marcia regolare, guidati e controllati dalle sale controllo che sono bunkerizzate" e aggiungono "sono in corso tutti gli accertamenti in totale sicurezza, la situazione è sotto controllo". Tutto è tornato alla normalità alle 18.00.