fbpx

Francavilla F.na (BR) | Camberlingo, Bruno incontra Pasqualone: “presto reparto oncologia”

Terapia intensiva e Oncologia al Camberlingo, ma anche il nuovo Distretto Socio Sanitario. Il consigliere Regionale Maurizio Bruno sintetizza in più punti, con un post su Facebook, "l'incontro informale" avuto con il direttore generale della Asl Giuseppe Pasqualone.

"Come da impegni assunti durante la campagna elettorale - scrive l'esponente PD sul suo profilo Facebook - ho voluto subito incontrare il Direttore Generale dell'Asl di Brindisi dott. Giuseppe Pasqualone.
Un incontro informale, ma ricco di importanti novità che ho premura di comunicarvi.
👉🏻Innanzitutto si è conclusa la gara ed a giorni inizieranno i lavori per l'attivazione del reparto di Terapia intensiva presso l'Ospedale Camberlingo di Francavilla Fontana.
Una vicenda che come ricordato pochi giorni fa si trascina da tempo e che finalmente potrà concludersi con un importantissimo nuovo reparto nell'ospedale francavillese.
👉🏻Un'altra vicenda che ho seguito con attenzione è l'apertura presso l'ex Ospedale Civile di Francavilla Fontana del nuovo Distretto socio sanitario. Una "Casa della salute" moderna ed accogliente che ospiterà diversi ambulatori ed uffici.
I lavori sono ormai ad un passo dal completamento e termineranno entro la fine di quest'anno.
👉🏻Infine la notizia a cui tengo di più, per diverse ragioni.
L'Ospedale Camberlingo di Francavilla Fontana avrà finalmente un vero e proprio reparto di Oncologia, una Unità Operativa Complessa con 10 posti letto.
Una battaglia che con tantissimi cittadini ed operatori abbiamo combattuto in questi anni e che prestissimo finalmente sarà vinta, perché questo territorio lo merita.
Ringrazio il dottor Pasqualone per la piena disponibilità dimostrata, saremo impegnati ogni giorno per migliorare la sanità brindisina che ha bisogno di impegno, serietà e risposte concrete.
Nei prossimi giorni - conclude il consigliere Regionale - visiterò l'Ospedale Perrino di Brindisi per offrire la mia totale disponibilità ad affrontare le criticità e migliorare l'offerta sanitaria del più importante presidio sanitario della provincia".

Nessun commento ancora

Lascia un commento