fbpx

Francavilla F.na (BR) | Incendio FerMetalSud: sul posto Arpa e Noe

Continuano anche in mattinata le operazioni di spegnimento e messa in sicurezza dell’area colpita da un vasto incendio all’interno dello stabilimento di trattamento rifiuti Fer.Metal.Sud., nella Zona Pip di Francavilla Fontana. Mentre i vigili del fuoco del locale distaccamento e di Brindisi continuano nel loro lavoro, sul posto, già dalla mattinata, anche i tecnici dell’Arpa per i carabinieri del Noe. Ai primi, il compito di valutare, tramite i rilievi, la presenza di sostanza inquinanti eventualmente sprigionate dalle fiamme. Ai secondi, quello di accertare il corretto funzionamento dell’impianto e delle operazioni di trattamento dei rifiuti. Il rogo ha interessato alcuni cumuli di ingombrante che, nella serata di giovedì, erano accatastati nel cortile dell’azienda. Le fiamme si sono sprigionate dall’interno delle collinette, superando la pioggia caduta e alimentandosi velocemente. A scopo precauzionale, il Comune di Francavilla Fontana aveva allertato i cittadini, consigliando di rimanere in casa con le porte chiuse. Il forte odore di bruciato, infatti, ha raggiunto il centro abitato.
Le operazioni di spegnimento si sono protratte fino alla mattina di oggi e non possono dirsi ancora concluse. Insieme a forze dell’ordine e tecnici, questa mattina c’era anche il sindaco Denuzzo, a colloquio con i vertici di carabinieri, VVF e Arpa.

“Dopo l’incendio divampato nella notte nell’azienda Ferm.Metal.Sud – si legge sulla pagina Facebook del Comune di Francavilla - la situazione è sotto osservazione da parte delle Autorità. Sono ancora presenti sul posto il Sindaco Antonello Denuzzo, l’Assessore all’Ambiente Antonio Martina, la Polizia Locale e quella Provinciale, i Carabinieri e i Vigili del Fuoco, intervenuti immediatamente. I rilievi eseguiti dai tecnici dell’ARPA (Agenzia Regionale per la prevenzione e la protezione dell’ambiente) forniranno dati relativi alla qualità dell’aria”.

Proseguono anche le indagini dei carabinieri della compagnia di Francavilla mirate a chiarire le cause del rogo. Al momento, non ci sono elementi che farebbero pensare a duna matrice dolosa.

Nessun commento ancora

Lascia un commento