fbpx

Francavilla F.na (BR) | Rubò profumi, poi la folle fuga: denunciato tarantino

I Carabinieri della Stazione di Francavilla Fontana al termine degli accertamenti scaturiti a seguito di alcune querele sporte nel maggio scorso dalle parti offese, hanno deferito in stato di libertà un 32enne di Taranto per i reati di furto aggravato, danneggiamento, omissione di soccorso a persone ferite durante il sinistro stradale e guida senza patente.
L’evento è avvenuto il 28 maggio scorso all’interno della profumeria del centro, uno sconosciuto dopo aver perpetrato il furto di due profumi si è dileguato con un’ autovettura marca Renault di colore nero, Nella sua folle corsa ha tamponato ben sette veicoli facendo poi perdere le sue tracce. I Carabinieri intervenuti, attraverso la visione delle immagini del sistema di videosorveglianza di cui era dotata la profumeria, hanno riconosciuto l’uomo, che annovera altri pregiudizi per reati contro il patrimonio, riconoscendo altresì l’autovettura. Dalla ricostruzione dell’evento ed in relazione alle testimonianze assunte, l’indagato vistosi scoperto, pur essendo privo di patente di guida perché mai conseguita, si è messo alla guida dell’autovettura Renault di proprietà di un congiunto. Nella sua folle corsa ha tamponato l’autovettura Ford focus con alla guida il proprietario con a bordo la figlia, che nell’occorso hanno riportato entrambi lesioni guaribili in 5 giorni. A seguito di ciò omettendo di prestare soccorso ai predetti, ha continuato la sua folle corsa immettendosi a forte velocità sulla via Spontini e dopo su via Paisiello, dove ha urtato diversi veicoli in sosta tra i quali le autovetture Opel Zafira, Peugeot 206, Fiat 600, una seconda Opel Zafira, una Ford Fiesta, ed infine una Citroen C3. I proprietari dei veicoli in relazione ai danni patiti hanno presentato apposita denuncia. Dalle verifiche effettuate è emerso che l’indagato è stato più volte denunciato per guida senza patente in condizioni di recidiva. Si è appurato altresì che l’auto con cui si era dileguato con la quale ha cagionato i danneggiamenti è intestata a un congiunto. Quest’ultimo, venuto a conoscenza dell’evento ha denunciato il furto del veicolo nel tentativo di eludere le investigazioni. Pertanto è stato deferito per simulazione di reato e favoreggiamento personale.

Nessun commento ancora

Lascia un commento