fbpx

Lecce | Allarme corona virus! Ma è un fake. L’A.S.L. smentisce tutto

Il timore di contrarre il corona virus è oramai fuori controllo, ma c’è chi anche ci specula e si diverte a diffondere notizie imprecise o prive di fondamento. Nel corso della giornata di lunedì nel pomeriggio in molti gruppi whatsapp si è diffuso un audio di un uomo agitato che alleratava i conoscenti che presso il Vito Fazzi è stato ricoverato un cittadino cinese con tutti i sintomi del Coronavirus. Quest'uomo sarebbe stato messo in isolamento, spiega ancora l'uomo dell'audio, facendo immediatamente scattare l'allarme.

Trattasi di fake news in piena regola, anche se un fondo di verità intorno alla vicenda c’è come ha spiegato il direttore del pronto soccorso di Lecce il Dottore Fracella che contattato telefonicamente ha spiegato quanto accaduto nella struttura ospedaliera: «Nei giorni scorsi infatti un musicista salentino rientrato dalla Cina, in viaggio con la cantante che ha fatto scattare l'allarme all'ospedale di Bari propria nella regione dello Wuhan, è stato obbligato dai genitori dei bambini a cui insegna musica a sottoporsi ai controlli. Pena la diserzione delle lezioni. Il malcapitato, quindi, pur non presentando alcun sintomo sospetto, si è visto costretto a recarsi in ospedale, a Lecce, per farsi visitare al fine di rassicurare tutti sulla sua salute. Il suo arrivo ha ovviamente richiesto l'adozione del protocollo di sicurezza del caso, destando alcuni sospetti».

Si tratta quindi di una fake news che si è diffusa in breve tempo e che di versione in versione ha cambiato forma. Un classico caso di come una psicosi collettiva rischia di gonfiare un caso anche quando non c'è.

Nessun commento ancora

Lascia un commento