fbpx

Messina | Cittadinanza onoraria per don Vincenzo Lilla

Protagonista della vita culturale e politica dell’Italia dell’ottocento, la figura di Vincenzo Lilla, natali francavillesi è stata ricordata questa mattina a Messina, Palazzo Zanca, dove il sindaco Cateno De Luca ha consegnato nelle mani del primo cittadino di Francavilla Fontana Antonello Denuzzo il documento che conferisce la cittadinanza onoraria a don Lilla.

Nel secolo che portò all’unità, avvenuta nel 1861, Lilla fu vicino alle idee cattolico liberali di Gioberti, Minghetti, Balbo e Antonio Rosmini. Nel 1886 divenne docente Universitario a Messina dove ricoprì le cattedre di Filosofia del Diritto e di Istituzioni di Diritto Civile. Dal 1894 ricoprì l’incarico di preside della Facoltà di Giurisprudenza. L’opera di Vincenzo Lilla, oltre a fornire contributi importanti per lo sviluppo della filosofia del diritto, si è concentrata anche nel campo del sociale in particolare grazie all’amicizia con Padre Annibale Maria di Francia a cui dedicò l’opera “Il Canonico Annibale Maria di Francia e la Sua Pia Opera di beneficenza”.
Il Consiglio Comunale di Messina ha conferito la cittadinanza onoraria a don Lilla per “avere contribuito, da sacerdote e preside della Facoltà di Giurisprudenza della Regia Università di Messina, alla formazione spirituale, etica e culturale di numerosi giovani messinesi. La feconda produzione letteraria e l’estrema sensibilità verso gli ultimi lo avvicinarono per intenti ed azioni a Sant’Annibale Maria di Francia, al tempo Canonico della Città, che di Lilla elogiò le opere umane ed intellettuali”.

La cerimonia è stata realizzata su iniziativa dell’associazione culturale Annibale Maria di Francia, in occasione del 150° anniversario dell’Intuizione del Rogate.
Alla manifestazione sono intervenuti i sindaci di Messina e di Francavilla Fontana, l’Assessore alla Pubblica Istruzione di Messina Roberto Vincenzo Trimarchi, il Superiore della Casa Madre di Messina don Andrea Pascucci, la Vicaria Generale di Roma suor Maria Lisa Fineo. Alla cerimonia era presente anche l’Assessora alla Cultura del Comune di Francavilla Fontana Maria Angelotti.

Nessun commento ancora

Lascia un commento