fbpx

+++ AGGIORNAMENTO +++ Morte piccolo Isaia, domani i funerali a Erchie (BR)

Saranno celebrati domani mattina alle 10, nella Chiesa Madre di Erchie e non a Torre Santa Susanna come scritto in un primo momento, i funerali del piccolo Isaia Valente, il bimbo di 17 mesi morto lunedì pomeriggio in un tragico scontro frontale tra due auto.

Il piccolo Isaia Valente sarebbe morto a causa di una importante lesione della colonna vertebrale, provocata da un letale colpo di frusta. Questo l’esito dell’esame necroscopico eseguito nella serata di giovedì dal medico legale incaricato dalla Procura di Brindisi.
Troppo violento, per il fragile collo di un bambino di 17 mesi, l’impatto tra la Lancia Y guidata dalla madre e la Ford Fiesta condotta da un 28enne di Francavilla Fontana. Un impatto frontale: o quasi frontale. Sulla dinamica dello scontro, verificatosi nel pomeriggio di lunedì sulla strada provinciale 61 che collega Erchie con il Santuario di San Cosimo alla Macchia di Oria, vi sono ancora diversi punti d’ombra. Il pubblico ministero titolare del fasciolo, Luca Miceli, ha comunque disposto la restituzione della salma del piccolo Isaia alla famiglia. I funerali saranno celebrati, quindi, sabato mattina, nel giorno di Ferragosto, alle ore 10, nella Chiesa Madre di TErchie. A piangere la tragedia saranno, però, due comunità. Quella di Erchie, paese di origine del padre ae quella di Torre, dove Isaia viveva con la sua famiglia.
Un dolore immenso, enorme. Gli accertamenti sulla dinamica e, quindi, sui due mezzi sequestrati si svolgeranno la prossima settimana. Ora, è il momento del dolore. Del pianto inconsolabile per la morte di Isaia Valente, un anno lo scorso marzo. Un bambino dolce, a cui mamma Francesca e papà Giuseppe volevano un mondo di bene. Tutto quello possibile.

Nessun commento ancora

Lascia un commento