fbpx

San Pietro Vernotico, arrestati il sindaco Rizzo e il suo predecessore Renna

Il sindaco di San Pietro Vernotico, Pasquale Rizzo, il suo predecessore Maurizio Renna e l'ex presidente del cda della società partecipata di riscossione dei tributi Luigi Conte, sono stati tratti in arresto questa mattina e posti ai domiciliari da finanzieri del comando provinciale di Brindisi su ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip.
I tre sono accusati di aver concorso al dissesto della società "Fiscalità locale srl", poi dichiarata fallita, mediante false comunicazioni sociali. Le ipotesi di reato riguardano, a vario titolo, anche la corruzione per un atto d'ufficio, corruzione in atti giudiziari e turbata libertà degli incanti.
Oltre agli arresti il gip ha disposto la misura cautelare interdittiva della sospensione dall’esercizio del pubblico ufficio/servizio per un anno a carico di Cosimo Delle Donne, dipendente del Comune di San Pietro Vernotico;
la misura cautelare reale del sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente del denaro, di beni o di altre utilità per un ammontare complessivo di oltre 200 mila euro, nei confronti di sei indagati (Luigi Conte, Roberto Chiechi, Maurizio Renna, Cosimo Delle Donne, Pietro Caputo e Luca Cocciolo).

Nessun commento ancora

Lascia un commento