fbpx

Tag Archives : sentenza

Francavilla F.na (BR) | Stipendi d’oro, assolto il comandante Cito

L’inchiesta sugli “stipendi d’oro” al Comune di Martina Franca si chiude con con un'assoluzione piena per gli ex dirigenti Raffaele Alberini, Antonio Cito, Francesco Paolo Ricci e Giovanni Simeone, appunto assolti in appello dal Tribunale di Taranto perché “il fatto non sussiste". Assolto, quindi, anche l’attuale comandante della polizia locale di Francavilla Fontana Cito. Il…
Leggi tutto

Brindisi, Acque chiare: reato prescritto per 170 proprietari di ville

Si è concluso con la prescrizione del reato di abusivismo edilizio il processo d’Appello contro 170 proprietari di abitazioni del villaggio Acque Chiare di Brindisi. Ora si attende la decisione della corte di Cassazione per la richiesta di confisca: la sentenza è prevista per il prossimo 5 luglio.

Francavilla F.na (BR) | Prelievi con bancomat pensionata, condannata badante

Aveva utilizzato il bancomat di una pensionata per effettuare dei prelievi. Già scoperta e denunciata, è stata condannata in primo grado ad un anno e 6 mesi di reclusione una badante 30enne di Francavilla Fontana, chiamata anche al risarcimento del danno quantificato in 2mila e 500 euro.

In realtà, il furto aggravato, questa l’accusa a carico della 30enne, si era consumato tramite due diversi prelievi da 600 euro l’uno. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della locale stazione, cui la donna, assistita dall’avvocato Antonio Andrisano, si era rivolta, la 30enne aveva preso il bancomat di nascosto e poi, dopo aver prelevato il denaro, lo aveva rimesso al suo posto, sperando che nessuno si accorgesse degli ammanchi. Denunciata a piede libero lo scorso aprile, la donna è stata ora condannata in primo grado.

Lecce- Affidamento minori: Donadei “Collocamento paritario. Sentenza innovativa”

La Seconda Sezione del Tribunale civile di Lecce, composta da Cinzia Mondatore (Presidente), Maria Gabriella Perrone (Giudice estensore) e Anna Francesca Capone (altro componente), con l’omologa n. 2120/2019, orienta la giurisprudenza di merito in materia di affidamento condiviso paritario dei minori di una coppia, nell’ambito di un giudizio di separazione consensuale