fbpx

Taranto | Arcelor Mittal può riprendere vendita acciaio


ArcelorMittal può riprendere la vendita dell'acciaio prodotto nello stabilimento siderurgico di Taranto. Il prefetto di Taranto, Demetrio Martino, ha ritenuto di non prorogare il decreto del 26 marzo scorso, che imponeva fino a ieri all'azienda nell'ambito delle misure per il contenimento dei rischi di contagio da Coronavirus, la sospensione dell'attività produttiva ai fini commerciali pur consentendo l'impiego di un numero massimo giornaliero di 3500 dipendenti diretti e 2mila dell'appalto nelle 24 ore. Decreto che impediva di commercializzare l'acciaio prodotto, tenendo comunque in attività gli impianti per ragioni di salvaguardia e sicurezza.Nella comunicazione ad ArcelorMittal, il prefetto spiega di aver applicato i "principi generali di proporzionalità e adeguatezza", fermo restando "il monitoraggio ed il controllo sulle condizioni di impiego del personale, con riferimento anche ai valori numerici giornalieri e sulla costante e totale applicazione delle misure di prevenzione da rischio sanitario".

Nessun commento ancora

Lascia un commento