fbpx

Taranto Fc 1927: sequestrati i beni all’ex dg rossoblu Montella

Gino Montella ex dg Taranto Fc 1927 (ph F. Capriglione)

Una vicenda spiacevole coinvolge l'ex direttore generale del Taranto Gino Montella e la moglie Aida Modica: entrambi chiamati in causa per un presunto prestito usuraio. La Direzione investigativa antimafia di Salerno ha eseguito il sequesto di beni immobili e mobili della coppia nell'ambito delle indagini condotte dal pm Angelo Rubano. I coniugi Montella avrebbero incassato €. 330 mila dall'imprenditore edile Giovanni Sorrentino per il trasferimento di 2 appartamenti a fronte delle restituzione di un prestito di €. 160 mila erogato da Montella allo stesso imprenditore. I fatti risalgono al 2011 e sono emersi dalle dichiarazioni dello stesso Sorrentino, collaboratore di giustizia nell'ambito dell'inchiesta del clan Zullo. Montella, difeso dall'avv. Roberto Lanzi, contattato dalla nostra redazione si è dichiarato estraneo alla vicenda auspicando che sia fatta chiarezza in tempi brevi sull'accaduto.

Nessun commento ancora

Lascia un commento