fbpx

Tentato omicidio, resta in carcere accoltellatore

Fermo convalidato e misura cautelare confermata. Dopo l’interrogatorio davanti al Gip, Claudio De Tommaso, il 37enne di Francavilla Fontana arrestato lo scorso lunedì per aver accoltellato il cognato, tutt’ora in prognosi riservata al Vito Fazzi di Lecce, resta nel carcere di Brindisi. L’accusa, duplice, è di tentato omicidio e lesioni personali gravissime. Ritrova invece la libertà la moglie di De Tommaso, Antonella Begher, arrestata in flagranza di reato dai carabinieri per resistenza a pubblico ufficiale. Il ferito, invece, è ancora in gravi condizioni.

Il 30enne di origini albanesi, al culmine di un litigio registrato davanti alla sede dei servizi sociali del Comune di Francavilla Fontana, era stato raggiunto da un fendente capace di ferire la mammella sinistra, tra il cuore il polmone.

De Tommaso, grazie alle testimonianze raccolte, era stato subito identificato e portato in carcere in stato di fermo dove è tutt’ora detenuto come disposto dal Gip a margine dell’interrogatorio di convalida.

Nessun commento ancora

Lascia un commento