fbpx

Torre S. Susanna (BR) | Aggressione 22enne, indagini e solidarietà

Con 15 punti di sutura al capo e ancora scosso da quanto accaduto, il 22enne del Mali vittima di una brutale aggressione registrata tra le campagne di Torre Santa Susanna lo scorso venerdì è stato dimesso dall’ospedale e nuovamente riascoltato dai carabinieri che hanno raccolto la denuncia, per ora nei confronti di ignoti. I militari della locale stazione e della compagnia di Francavilla Fontana, sulla base del racconto del giovane, sono al lavoro per identificare i responsabili. Si tratterebbe di 2 uomini: uno di loro, era armato di un bastone in metallo con cui aveva ferito il poveretto, in cerca di lavoro tra le campagne dove si era recato con la sua bicicletta.

Tanti gli attestati di solidarietà: dal sindaco Michele Saccomanno all’Anpi Provinciale. Dalla CGIL alla comunità africana brindisina. Tutti presenti, sabato prossimo, davanti alla sede del Siproimi Sadaka di Torre, dove il giovane vive, per gridare no al razzismo. No alla violenza.

Nessun commento ancora

Lascia un commento