fbpx

Torre Santa Susanna (Br) Invalidità civile: “E gli incrementi annunciati?, lo sfogo di un cittadino

A partire da novembre 2020 scattano gli aumenti delle pensioni di invalidità e inabilità decisi dal Decreto “Agosto” a seguito della sentenza della Corte Costituzionale. Le pensioni erogate dall’Inps a novembre saranno più pesanti, ma solo per i percettori degli assegni di invalidità. Saranno, perché a tutti gli effetti c’è gente che, una volta recapitato, il cedolino, ha ricevuto la sgradita sorpresa leggendo lo stesso importo di pagamento dei mesi scorsi, cioè 286, 81.
Mi aspettavo – ha detto a Canale 85- Salvatore Sollazzo di Torre Santa Susanna - l’incremento a 651,51 euro più gli arretrati non avendo il mio nucleo famigliare superato il reddito di 14.447 euro e 42 centesimi”.
“Come mai - si chiede sempre Sollazzo l’Inps non ha riconosciuto l’incremento della maggiorazione sociale?”. Sembra che in questa situazione ci siano altre persone. E’ probabile che per dare il via agli aumenti occorre che il fondo sia dotato di abbastanza risorse che, al momento, non sembrano sufficienti a coprire le nuove misure. Si attendono certezze dall’Inps. Intanto i cittadini dovranno ancora fare i conti con un cedolino alquanto misero.

Nessun commento ancora

Lascia un commento