fbpx

Toti pronto a lasciare Forza Italia. In Puglia Vitali pronto a seguirlo?

Roma- Sono ore decisive per Forza Italia che oramai sembra essere arrivata ad un passo dalla temuta  scissione: Toti avrebbe comunicato ai suoi fedelissimi che entro lunedì potrebbe lasciare il coordinamento e lanciare il proprio movimento. In Transatlantico, a Montecitorio, così come nel salone Garibaldi di palazzo Madama, molti parlamentari forzisti sono certi che ormai non si potrà evitare la scissione interna, già la prossima settimana, come ''sbocco naturale'' di una situazione ormai senza via d'uscita.

I " totiani' non vogliono più aspettare certi che qualsiasi tipo di cambiamento verrà bocciato ad Arcore in mancanza di 'garanzie' su primarie e azzeramento della classe dirigente, lo show down sembra ormai inevitabile.

Oggi pomeriggio, il governatore ligure, secondo fonti l'Adnkronos, avrebbe visto i suoi a Roma, che sarebbero tornati a chiedergli di strappare prima che sia troppo tardi. Circola in queste ore anche la voce di un timing preciso: lunedì l'annuncio dell'addio a Fi in assenza di un accordo sulla riforma della democracy del partito, poi il lancio del nuovo movimento 'Italia in crescita' e il via libera a un tour in tutta Italia per presentare il progetto politico.
Che lo stallo sia totale lo dimostra il fatto che non ci sarà nessuna riunione del 'tavolo delle regole' nemmeno questa settimana. Da quando si è insediato il cosiddetto board a cinque (oltre ai coordinatori nazionali ne fanno parte anche il vicepresidente Antonio Tajani e i capigruppo Anna Maria Bernini e Mariastella Gelmini), ovvero l'11 luglio scorso, non si è ancora giunti a una proposta unitaria da presentare al presidente Silvio Berlusconi. Cosa faranno allora i parlamentari Pugliesi? Indiscrezioni darebbero il senatore Luigi Vitali pronto a seguire Toti nel nuovo percorso. In effetti Vitali negli ultimi mesi non ha nascosto il suo dissenso per la gestione del partito forzista a livello regionale perciò fondate appaiono le indiscrezioni che lo vedrebbero già con il volto rivolto a Toti e le spalle a Forza Italia. Allineati invece alla linea de Presidente continuano ad essere D'Attis, Damiani e Sisto che noncuranti del collega Vitali continuano a tessere incontri a livello regionale per rilanciare il partito azzurro in vista delle prossime competizioni elettorali.

MTC

Nessun commento ancora

Lascia un commento