fbpx

UDC | Gianluca De Leo si dimette da Commissario

Lecce- Saranno le nomine in giunta dell'amministrazione Salvemini Bis, che stanno causando qualche mal di pancia, sarà una seria analisi dei risultati, certo è che GianLuca De Leo, commissario cittadino di UDC, ha deciso di rassegnare le sue dimissioni: "Ritengo opportuno, dopo un'analisi del voto delle elezioni amministrative del 26 maggio u.s., rassegnare le mie dimissioni dal ruolo di Commissario cittadino del Partito. 

Ringrazio il Sen Ruggeri per la fiducia che mi ha accordato per traghettare il partito in un momento delicato, che sarebbe dovuto durare fino all'elezione del Segretario Cittadino che, ad oggi, per una serie di vicissitudini, non è ancora avvenuta.

Ritengo di dovermi assumere le responsabilità per i risultati ottenuti dalla lista e per tale motivo credo che sia giusto dimettermi con effetto immediato."

E’ quanto ha dichiarato il Commissario Cittadino Avv. Gianluca De Leo, il quale si dice fortemente convinto che all'interno del partito vi è bisogno di rilanciare l'attività politica nella città di Lecce e che vi sono tanti iscritti e militanti che hanno dimostrato di voler partecipare attivamente alla risoluzione delle problematiche della città.

" Bisogna ritornare alla buona politica intesa come servizio se vogliamo essere credibili praticando ed applicando i principi che sono alla base dell’agire quotidiano: trasparenza, lealtà, onestà e senso di responsabilità. Credo che a Lecce Città," ha proseguito l'Avv. De Leo, "ci sia bisogno di un Partito rinnovato che metta al bando i personalismi che sono la negatività della politica e favorisca invece la partecipazione recuperando la cultura del rispetto e delle idee.

Per questo nuovo percorso vi è la necessità di aprire un dibattito interno che porti ad un sano confronto.

Sono sicuro che il Senatore Ruggeri saprà individuare una figura che sia in grado di rilanciare l'attività politica nella città di Lecce, ringraziandolo nuovamente per la stima e la fiducia accordatami in questo anno." Conclude.

Nessun commento ancora

Lascia un commento